TEATRO

Presentata la Stagione Teatrale alessandrina

Un'offerta che tende ad accontentare tutte le tipologie di spettatori.

Il senso complessivo e gli elementi distintivi della Stagione Teatrale 2017-2018 della Città di Alessandria sono i temi a cui è stata dedicata la conferenza stampa odierna promossa dall’Amministrazione Comunale, rappresentata dal Sindaco della Città Gianfranco Cuttica di Revigliasco (che ha anche la delega per le Politiche Culturali) e dall’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi di Alessandria, Cherima Fteita.
Quali ospiti invitati per approfondire la materia, i rappresentanti dei tre Soggetti mediante i quali si declinerà la Stagione Teatrale di imminente avvio, promossa con il supporto di Regione Piemonte, Fondazione “Piemonte dal Vivo” e per la quale l’Amministrazione Comunale ha richiesto il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.
Si tratta del Teatro Alessandrino — presente alla conferenza con Massimo Bagliani, direttore artistico Stagione Teatrale 2017-2018, e Paolo Pasquale, organizzatore della stessa —, della Compagnia Teatrale Stregatti — con il proprio direttore artistico Gianluca Ghnò e il direttore organizzativo Giusy Barone — e della Compagnia Teatrale Coltelleria Einstein, con i propri direttori artistici Giorgio Boccassi e Donata Boggio Sola.
Una declinazione differenziata in molti spettacoli quella della Stagione 2017-2018: un’offerta complessiva pensata per un pubblico dai molti interessi e diversificato per età e gusti.
Per tutti un carnet di proposte accomunate dalla fama e grande qualità interpretativa degli attori e registi, dalla originalità dei testi e allestimenti nonché dal valore sia dei direttori artistici delle singole Stagioni e Rassegne, che della stessa notorietà e qualità delle Compagnie Teatrali direttamente coinvolte.
Se — come affermava il poeta romantico tedesco Novalis — «il teatro è l’attiva riflessione dell’uomo su se stesso» (Frammenti, 1795/1800), la scelta dei diversi e numerosi spettacoli della Stagione Teatrale 2017-2018 della Città di Alessandria può essere collegata certamente anche a questa dimensione.
La possibilità di compiere (o quantomeno di vedersi suggerita) una “attiva riflessione” su se stessi, sulle proprie passioni, sulla propria ricerca di divertimento, come sull’esigenza di focalizzare meglio i punti fondanti del proprio essere ed esistere attraverso la fruizione di spettacoli teatrali e il confronto con le vicende narrate è infatti uno degli elementi che in generale caratterizza l’esperienza teatrale.
Un elemento, tuttavia, che — facendo scorrere in dettaglio i titoli delle varie proposte della Stagione 2017-2018 compartecipata dall’Amministrazione Comunale — costituisce senza dubbio una delle cifre distintive di questo cartellone e il senso complessivo dell’impegno del Comune di Alessandria affinché la comunità locale possa beneficiare una offerta teatrale a “tutto tondo”, arricchente e di qualità.

Categoria: