Serie C: è il giorno dei calendari

Oggi è il giorno del sorteggio dei calendari della Serie C che dovrebbe iniziare il prossimo 27 agosto.

Venerdi 11 agosto, nasce la nuova serie C, cambia il nome, si torna al vecchio e caro Serie C, ma sarà anche il giorno del sorteggio dei calendari che potremmo chiamare provvisori.
Ai "soliti" ricorsi di squadre che in extremis provano a entrare, quest'anno si è aggiunto il possibile sciopero dell'Assocalciatori. In passato vi erano le X, le Y e le Z da mostrare accanto ai nomi delle squadre già presenti. Quest'anno, invece, non si sa se la prima giornata si giocherà realmente il 27 agosto, come dichiarato dalla Lega.
Tutto questo nonostante lo slittamento della presentazione dei calendari in quel di Pescara, programmata in un primo momento per ieri pomeriggio e slittata a oggi a causa del ricorso del Rende al CONI. Un accorgimento che, però, non permetterà comunque al presidente Gravina di dormire sonni tranquilli, visto che da oggi i calciatori sono sul piede di guerra.
Inoltre, pur essendo il 10 agosto, i team di terza serie non sanno ancora quali saranno i criteri per i playoff e i playout: un problema nato dal taglio a 56 club, dovuto alle imposizioni della FIGC, che ha costretto la Lega Pro a creare un girone A con 20 squadre e altri due gironi, il B e il C, solamente con 18 a testa. Diverse le soluzioni al vaglio della governance, difficile però trovare quella che non scontenti tutti e lasci a tutti i club le stesse identiche possibilità di salvarsi, vincere o retrocedere.
Oggi infatti, ci sarà l’evento dei calendari che sarà trasmesso live da Sportube.tv. Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro, dice la sua a riguardo: “Dopo la prima partita di calcio di un campionato professionistico italiano in assoluto in diretta su Facebook del 22 dicembre 2016 col derby di Lega Pro tra Cosenza e Catanzaro, anche il sorteggio dei calendari sarà in diretta sui media digitali. Allora fu un esperimento con grandi risultati, tra cui oltre 150 mila live, oggi ancora leader di classifiche con 5mila commenti, 450 condivisioni e ancora ad oggi oltre mezzo milioni di visualizzazioni: oggi diventa il modo diverso ed innovativo di vivere il calcio. Abbiamo voluto per questo dare l’esclusiva al nostro partner Sportube insieme a Facebook per segnare una profonda rivoluzione del nostro prodotto, sempre più digitale e fruibile in movimento adattandoci alle esigenze dei nostri tifosi”.

PAOLO BARATTO

Categoria: